La deriva del bianco e nero. Neal Hall raccontato da Serena Piccoli

It’s the weight of white’s derivation of black;
a derivative definition of ‘ just black ‘ derived in part
by the social conditions created in large part by whites
Neal Hall
E’ il peso della derivazione bianca di nero
una definizione derivativa di ‘solo nero’ derivata in parte
dalle condizioni sociali create in gran parte dai bianchi
(trad. Serena Piccoli)

Neal hall, il golem femmina, simonetta sambiase

Neal Hall è arrivato in Italia e ha tenuto delle letture in varie città del Paese. A Padova, grazie al grande lavoro di Francesca Diano, il poeta statunitense dell”unspoken America” ha colmato tre ore di grande poesia e di incontro con il pubblico. Fra gli astanti c’era anche un’entusiasta Serena Piccoli che ha raccontato nel suo blog l’accumulo di emozione e cultura che il poeta dell’Ohio ha prodotto durante il reading. E Serena  ( che nel Golem Femmina è coinquilina più che ospite) ha regalato la sua intervista anche al Golem Femmina, che la riporta e la ringrazia.

Scrive Serena  entrando nello “Specifico  sua arte poetica, che (Hall) ci parla della “Unspoken America”, l’America non detta, quella che vive sulla sua pelle (lui incluso) il profondo e forte razzismo statunitense e  ci svela con linguaggio asciutto – appositamente privo di metafore e fronzoli per essere capito da una ampia fascia di popolazione – la quotidiana discriminazione razzista del bianco contro il nero. Non a caso viene considerato  erede di Martin Luther King, Malcom X e Ghandi. Dei tre ha sicuramente anche l’arte comunicativa del leader, la voce ferma, pulita, fiera, come le sue poesie. Racconta di soprusi, ma lo fa mantenendo dignità, anzi la sua ironia beffarda è la vittoria sull’ignoranza del bianco oppressore.”Il colore della mia pelle diminuisce i miei successi” ha riflettuto Hall.
Continua Serena: “Doctor Nigger”, Dottor Negro, lui che è un importante chirurgo ha voluto mantenere la parola altamente offensiva che rimanda all’epoca dello schiavismo, proprio per ricordare l’attualità di quell’insulto. Le tragedie dovute al razzismo negli USA continuano, tuttavia, dice, non vi sono cambiamenti, di entrambe le cose non è sorpreso. Allo stesso tempo “bisogna capire anche la lingua che viene usata per perpetrare la violenza, “The lexicon of lies”, il lessico delle bugie è una sua poesia sui veri intenti del colonialismo” A questo proposito fa notare che il linguaggio degli oppressori sugli oppressi è uguale in tutto il mondo: “The language of brainwashing makes you a conformist“, la lingua del lavaggio del cervello ti rende conformista.
Al poeta è stato anche chiesto che cosa la scrittura poetica significasse per lui.
“Perché mi sento parte del tutto, camminando e osservando la gente sento il dolore degli altri – ha risposto – così come il mio e ci entro senza paura, tentando di lottare per esprimerlo e diffonderlo. Non parlo solo di me, ma di ciò che è comune.”

 

it’s the enormous weight of hate
when they clutched their Gucci hand bags
the first sight of me
the locking of the car doors,
the first sight of me
the collecting of the brood frolicking in aisles of department stores

(E’ l’enorme peso dell’odio
quando si son tenuti strette le borsette Gucci
alla mia prima vista
bloccato le porte delle auto
alla mia prima vista
riacciuffato i figli intenti a giocare nelle corsie di negozi

trad. Serena Piccoli)

altre informazioni in rete su

http://serenapiccoli.blogspot.it/2016/04/neal-hall-poeta.html

http://unipd-centrodirittiumani.it/en/attivita/Neal-Hall-The-poet-of-human-rights/1070

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...