Or-Dite. Suggestioni di Cristina Bove sull’antologia contro la violenza sulle donne

 

 

Ci vuole coraggio a essere donne, ci vuole coraggio a scrivere di sé.
Questo coraggio è quanto ispira i testi di questa antologia, accomunati in una sorta di denuncia corale, nel riconoscimento del dolore di un’infanzia sottratta brutalmente o del tormento di un agguato che ha lacerato loro corpo e anima.
 


il golem femmina

 

Le donne subiscono discriminazioni, sopraffazioni, umiliazioni e violenze, fino all’annichilimento, ad ogni latitudine. Tuttavia sono un mistero di sopravvivenza: quando non restano uccise, mettono ancora fiori nei capelli, ancora cantano.
E scrivono per riappropriarsi della propria vita, per potersi amare e continuare ad amare, per abbracciare i propri figli e il mondo.

Ho ritenuto significativo, più di ogni mio pensiero, riassumere le loro voci in una sola voce, che è quella della loro Poesia.

Cristina Bove 

e tutte noi donne siamo in lutto

chiuse nelle bare, in silenzio

semplicemente stiamo

porte chiuse e finestre spalancate

Eri un piccolo uomo piccolo

e io, senza un motivo, ti ho tolto la sete

Al letto di morte. Santa coscienza

e in ogni orribile tunnel

assediato dalla ballata degli orchi

al varo di una nuova notte

spiana come salma di un corpo celeste lontano

I postumi dell’amore li immaginavi diversi

in una scatola

accanto al focolare

a rotolo nello spazio di crateri vuoti.

senza alcuna ragione.

Senza spiegazione

la coscienza nera come un delta allagato

come aveste un fior di malva fra i capelli

Qualche anfratto luminoso

dev’esserci,

Nella pienezza del giorno nuovo

la distesa degli anni che sono silenzio.

non più i fili della complicità a trattenere

Di questo colore a mezza sfera

Resta questa pece. Dalle ali

non si leva s’incrosta si fa cicatrice

La casa decrepita celava

disperazione e violenza.

una solitudine che mangia lacrime

per attraversare

alla distanza del prossimo respiro

quello spazio di carità

Solo per un giorno

ho libri  rose  spicchi di cielo

 

Ndr

L’antologia OR-DITE  – Trame d’arte contro la violenza sulle donne, curata da Serena Piccoli e stampata dall’associazione Exosphere sarà presentata in anteprima domenica nello spettacolo omonimo creato da Serena Piccoli il  29 novembre a Forlì , presso l’associazione La Materia dei sogni, come avevo segnalato nel link https://metsambiase.wordpress.com/2015/11/13/7n-primo-movimento-or-dite-a-forli/

Annunci

6 pensieri su “Or-Dite. Suggestioni di Cristina Bove sull’antologia contro la violenza sulle donne

  1. Sono impressionata dalla doppia recensione di Cristina Bove: oltre alla riflessione critica vi è una splendida poesia che racchiude non solo le parole del testo, ma metaforicamente tutte le donne che hanno subito e che hanno vinto la violenza. Grazie Cristina, un bellissimo regalo per tutte noi.

  2. L’ha ribloggato su Exosphere PoesiArtEventie ha commentato:
    L’antologia OR-DITE – Trame d’arte contro la violenza sulle donne, curata da Serena Piccoli e stampata dall’associazione Exosphere sarà presentata in anteprima domenica 29 Novembre 2015 a Forlì nello spettacolo omonimo creato da Serena Piccoli , presso l’associazione La Materia dei sogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...