(Spalancateci le porte e noi vedremo i giardini) AD UNA AD UNA e MARATONA POETICA

Comunicato stampa

Per il terzo anno consecutivo, con il patrocinio del Quartiere San Vitale, Bologna partecipa
all’iniziativa poetica globale all’insegna del cambiamento “100Thousand Poets for Change”,
mettendo in campo oltre 120 poeti, suddivisi in un calendario di sette iniziative che si dipanano su
due settimane dal 18 settembre al 3 ottobre. Raccolta da 33 città italiane, quest’anno l’iniziativa
prevede reading di poesie, street poetry parades ed eventi che associano musica e poesia in
contemporanea, sabato 27 settembre 2014. Il numero delle città coinvolte è arrivato a 800 in 110
paesi diversi in cui i poeti e le poete reciteranno poesie sui temi del Cambiamento necessario, in
termini di rapporto con l’ambiente e con le risorse naturali e in termini di giustizia sociale, guerre e
rispetto dei diritti degli esseri umani.

Rispetto agli anni precedenti, ciò che caratterizza le attività da noi proposte per fine settembre è il
loro maggiore ancoramento a situazioni concrete di disagio e il tentativo di portare la poesia
proprio nei luoghi che sono emblematici delle problematiche più scottanti dei nostri tempi (lavoro,
vedi “la via crucis poetica del lavoro in tredici tappe, al quartiere del Navile, il 20 sett.), il disagio
psichico (smembrato e ricomposto in tutte le accezioni e stili da 20 poeti), ha caratterizzato
l’evento di apertura del ciclo il 18 sett. nella biblioteca dell’Istituto Minguzzi, ex ospedale
psichiatrico; la drammatica situazione dei profughi e richiedenti asilo (vedi lettura nel centro
SPRAR la Casa dell’Agave il 26 sett, l’evento del 28 alle ex scuole Merlani “Sotto lo stesso cielo,
migranti e non usano la poesia per trascendere i confini), la situazione delle donne (vedi letture alla
Biblioteca e alla libreria delle donne il 26 sett. e i poeti che recitano per il Progetto Umafeminità,
a cura di Nadia Cavalera (http://nadiacavalera.blogspot.it/2014/07/umafeminita-di-anna-
lauria.html), il 27 sett. settembre alla Maratona.

L’evento clou di “100TPC – Bologna 2014”, è la maratona del 27 settembre, che ci vede
nuovamente ospiti ai Giardini del Guasto e, dalle ore 15.00 alle 22.30 prevede la partecipazione di
oltre 45 poeti e poete provenienti anche da altre parti d’Italia. Essa è dedicata a uno dei luoghi della
terra dove maggiormente si manifesta sofferenza e resistenza, cioè Gaza, proprio in concomitanza
con la manifestazione nazionale che si terrà a Roma nello stesso giorno organizzata dalle
comunità palestinesi in Italia. Nella parte iniziale e la parte conclusiva della maratona, con
interventi musicali all’oud del musicista palestinese Ahmed Tanbouz, oltre 15 poeti poeti e poete
reciteranno poesie basate sulle riflessioni e i sentimenti scatenati dall’assedio, bombardamenti e il
genocidio che si sono consumati in quasi due mesi su quella striscia di terra. Alcuni di essi
presenteranno antologie e raccolte composte in occasione del recente attacco contro Gaza, come
pure traduzioni ancora inedite di importanti poeti palestinesi. Nel corso della serata molti altri poeti
reciteranno su temi misti ispirati all’aggravarsi della crisi economica e della situazione mondiale.

L’ultimo evento, ancora da definire negli ultimi dettagli, è una commemorazione in un luogo
importante di Bologna degli annegamenti di massa al largo di Lampedusa del 3 ottobre dell’anno
scorso per il quale si prevede la biblioteca vivente composta da profughi che raccontano la propria
storia. Quest’ultima operazione è legata anche a una delle nostre maggiori attività nel corso
dell’anno cioè alla pubblicazione e alla promozione dell’antologia “Sotto il cielo di Lampedusa-
Annegati da respingimento” Rayuela 2014, da noi realizzata e con la quale, tramite un buon numero
di presentazioni e di recensioni in vari media, siamo riusciti a raggiungere nel corso dell’anno una
buona fetta di pubblico in diverse città italiane. Abbiamo dedicato particolare attenzione al
coinvolgimento dei ragazzi e delle ragazze delle scuole superiori: questi eventi di poesia mirano
nuovamente ad avvicinare alla poesia sociale il maggior numero possibile di non addetti ai lavori.

Per informazioni, contattare: Pina Piccolo “piccolop56@gmail.com”

ad una ad una, 100th poets for change, il golem femmina maratona poetica, 100th poets for change, il golem femmina,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...