INVERNO – atto primo

 

 

Si abbia o si ricordi

il dondolio agli occhi

cristallini ma sventrati dal tempo

r(i)accolti all’atto primo dell’inverno

giunti col suono di un silenzio

un esilio insonne.

Si separa e si segna prima

calcificato è  il dolore, sparsa

la condanna è il palco dove cade la neve

– possa ogni cosa riposare nella gloria del bianco –

Risponderanno ossa nuova di lutto

latte di cartilagine

e le vocali s’incollano

come semi di gramigna

che germineranno zolle cave

per Lei, che ora è volta

come  muschio a Nord.

 

winter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...