FUORI FUOCO – Le strade della cultura 2012

L’intera vita soltanto

non fosse ed invece sia suo

mondo, il vulcano

era alla radio, in un’onda di furia:

(sono stati giorni d’incendio).

E vi dico

bussate e vi sarà dato

chiedete e sarà spalancato

il tempo bruciato e

s’inquietavano le linee della mano

in eccentrici fondi ciechi

mentre circolavano cristalli e qualcosa di fatuo

come pensieri turbati

ci si buttava in guerra sebbene

non si costruiva né si commutava

la commozione di venire alla terra

in un’esplosione ignea che spiana

il graffio di ogni spazio filiale

che s’adorna d’aeriformi occhi

che splendono

come chi ha avuto fuoco

nel corpo del padre e della madre.