(IV) Toccata e fuga

*****

Eppure nuovo senso è ancora vecchio,

dall’occhio non si evocano bugie

chiedeva di diventare

tonnara bambina, carne di reti

e prosciugare i futuri

i totem nascosti tra le facce e le facce

i panni e anche i figli

per troppa paura si perdeva ogni cosa.

Annunci

2 pensieri su “(IV) Toccata e fuga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...