Che la strada sia lunga

 

concorso di poesia RainStars2011
concorso di poesia RainStars 2011

http://www.rainstars.net/canale/letteratura_poesia/concorso.html

Il rapporto del poeta con lo spirito del “suo” viaggio. Un viaggio nei confronti di nuove realtà che lo portino a percorrere una strada lunga in cui esplorare un luogo nuovo, sconosciuto, in cui la percezione del suo mondo si arricchisce.
Per le opere in concorso, i poeti potranno scegliere di incamminarsi verso un luogo fisico, con la geografia che rimane a segnare il contatto con terre e mari, in confidenziali confini familiari o in frontiere di lingue e strade e volti stranieri.
Oppure potranno confrontarsi in un viaggio introspettivo, che li illumini e li conduca a mutare o acquisire nuove prospettive esistenziali: il viaggio come partenza-allontanamento di conoscenze già assicurate per un approdo inaspettato o fermamente ricercato.
Ancora, è concesso al poeta di narrare un terza tipologia di viaggio, quello fantastico, slegato dalla geografia fisica o interiore, la cavalcata dell’Ippogrifo verso la Luna.

(Meth Sambiase)

ITACA

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere d’incontri
se il pensiero resta alto e il sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
né nell’irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l’anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga
che i mattini d’estate siano tanti
quando nei porti – finalmente e con che gioia –
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche aromi
penetranti d’ogni sorta, più aromi
inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca
– raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo,per anni, e che da vecchio
metta piede sull’isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.

Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
in viaggio: che cos’altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
Già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.


Konstantinos Kavafis
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...